UN CARABINIERE A GASPARRI: “MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO COME LEI”

image_pdfimage_print

gasp Maurizio Gasparri, sulla sua pagina facebook, commenta la sparatoria di Montecitorio: ”La violenza va stroncata. Troppa gente ambigua in giro”, scrive il senatore, “Non convincono nemmeno certe parole di autorità istituzionali. Solidarietà ai carabinieri e a tutte le forze dell’ordine”. Peccato che proprio lui una settimana fa, dopo la rielezione di Napolitano alla presidenza della Repubblica si sia fatto beccare dai fotografi mentre, compiaciuto, con gesto d’amore e di distensione, mostrava il dito medio contro i cittadini che contestano civilmente.

Immediata l’indignazione di un servitore dello Stato, un carabiniere che risponde al senatore del Pdl in questi termini “Sono un carabiniere con 28 anni di servizio. Il dito medio che ha fieramente esibito alla folla giorni fa è la vera istigazione alla violenza che lei attribuisce sempre ad altri. Quell’immagine mi fa vergognare di essere italiano come lei. Gli italiani sono altri”.

E si firma: appuntato Toscano Paolo, senza neanche la protezione della scorta.gasparri-dito-medio1

Come si fa a non condividere!

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *