TRUFFATI DALLE BANCHE A ROMA: “M5S CI RESTITUISCA SOLDI COME PROMESSO”

I risparmiatori delle banche venete dono scesi nuovamente in piazza ieri pomeriggio, a Roma, con un presidio davanti a Montecitorio.

A promuovere l’iniziativa pacifica l’Associazione vittime del salva-banche e il Movimento difesa del cittadino del veneto, con il sostegno di altre sei associazioni. Chiedono alla politica, in particolare al Governo, di tutelare con forza oltre 200.000 azionisti beffati.
“Noi abbiamo votato M5S e Lega, fate quello che ci avete promesso. Di Maio è venuto da noi e ci ha detto che il punto 9 del programma prevede”. Così Giuliano Giuliani, uno dei manifestanti che hanno perso i loro risparmi in Popolare di Vicenza e in Veneto Banca presente alla protesta in piazza Montecitorio.
Alessio Villarosa e Federico D’Incà sono due tra i deputati grillini che più si sono spesi, negli scorsi anni, sul tema delle banche. E per la prima volta subiscono l’assedio dei contestatori, di chi neppure li sta a sentire e li incalza. Al che Villarosa si spazientisce, “perché questioni così complesse – dice – non le puoi affrontare in piazza”.
Fonte: La Presse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *