TONINELLI LICENZIA L’UNICO TECNICO CHE NON AVEVA FIRMATO L’ANALISI COSTI BENEFICI SULLA TAV

image_pdfimage_print
Pierluigi Coppola, uno degli esperti del minisero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si era dissociato dalla valutazione negativa sulla Tav elaborata dalla commissione costi-benefici di cui faceva parte, è stato licenziato con una mail. Una semplice Pec firmata del ministro Danilo Toninelli.

Coppola, spiegano al Mit, “ha violato la riservatezza rilasciando interviste non autorizzate e soprattutto resta un’ombra su di lui, in merito al falso contro-dossier con numeri sballati sulla analisi costi-benefici Tav che gli è stato attribuito sulla stampa e di cui poi lui ha smentito la paternità senza però chiedere rettifica ai giornali che glielo attribuivano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *