TERMOLI, STRAVAGANTE LA MOTIVAZIONE PER NEGARE IL REFERENDUM SUL TUNNEL

Premetto che non ho alcuna contrarietà al progetto di realizzazione del tunnel. Mi auguro che si realizzi.

Che un consiglio comunale trovi una giustificazione alquanto bizzarra per evitare che si tenga una consultazione popolare di democrazia partecipata, come il referendum, in cui i cittadini vengono  chiamati a pronunciarsi sul futuro e sullo sviluppo della città in cui vivono lo considero riprovevole.
Non si può affermare la mancanza di copertura finanziaria in bilancio per negare un referendum previsto dal regolamento comunale. Si esprimono interpretazioni politiche, giuridiche non di carattere tecnico-amministrative. Alla predisposizione del bilancio comunale deve adempiere l’amministrazione.
Non è da irresponsabili trovare nel documento contabile i soldi necessari per l’esercizio della democrazia, anzi.
La maggioranza ha riconosciuto di fatto il diritto dei cittadini ad esprimersi (non poteva fare il contrario), ma non glielo fa fare perchè non ha previsto la copertura finanziaria.
Come dire. Se volete il referendum fatevelo da soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image