TAR RESPINGE RICORSO M5S CONTRO DE LUCA, INFONDATO

image_pdfimage_print

Vincenzo_De_Luca_matteoderricoIl Tar della Campania ha respinto il ricorso presentato dal Movimento 5 Stelle sulla incandidabilità a presidente della Regione Campania dell’esponente del Pd, Vincenzo De Luca.

Il ricorso era stato presentato da Valeria Ciarambino, candidato a governatore per i pentastellati, dall’europarlamentare Isabella Adinolfi e dai parlamentari Andrea Cioffi, Silvia Giordano, Girolamo Pisano e Angelo Tofalo.

Secondo quanto sostenuto nel ricorso la candidatura di De Luca sarebbe stata “lesiva al corretto espletamento della competizione elettorale” in quanto l’ex sindaco di Salerno “risulta carente dei requisiti soggettivi e politici e, dunque, è conseguentemente incandidabile oltre che ineleggibile”. I Cinque Stelle si riferivano a una condanna per abuso d’ufficio inflitta a De Luca in primo grado, richiamandosi alla legge Severino che, tra l’altro, lo aveva fatto decadere da primo cittadino di Salerno.

Il collegio dei giudici del Tar della Campania, presieduto da Gabriele Nunziata, si è riunito in camera di consiglio nel tardo pomeriggio. Alla luce della sentenza, De Luca potrà dunque continuare senza intoppi la sua campagna elettorale.

mader
Askanews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *