IL SENATO SALVA AZZOLINI. L’EFFETTO CONTRARIO DEL GRILLINO GIARRUSSO: FINCHÈ C’È LUI NESSUNO SARÀ ARRESTATO

giarrussoLa giunta delle immunità si era detta favorevole ai domiciliari per il senatore coinvolto nell’inchiesta sulla Divina Provvidenza: l’aula ha respinto a scrutinio segreto la proposta con 189 no, 96 sì e 17 astenuti.

Il Senato ha detto ‘no’ agli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini del Nuovo centrodestra. I no sono stati 189, i sì 96 e gli astenuti 17. L’arresto del senatore era stato chiesto dalla magistratura tranese per il crac da 500 milioni di euro della casa della Divina Provvidenza a Bisceglie.

Mario Michele Giarrusso, grillino catanese. Si sgola in Aula, si scaglia contro la casta. È doping per i garantisti. Certo non incoraggia gli indecisi a bocciare Azzolini.

Una ventina di senatori ha chiesto il voto segreto e nell’anonimato ognuno ha agito di testa propria.

Azzollini, commenta il capogruppo della Lega Gian Marco Centinaio, ha “avuto la carta vincente nell’intervento demenziale di Giarrusso del Movimento Cinque Stelle” che “ha chiarito le idee agli indecisi”.

“Aho, finchè c’è Giarrusso nessuno sarà arrestato…”, se la ride Gasparri.

“Non fatemene parlare” – s’infuria Mineo – “Anzi, parlo ma come diavolo gli viene in mente di fare così? È ovvio che poi votano contro l’arresto”.

mader




I DUE M5S DI NOTO

michele-giarussoI 5 Stelle, scoprono dopo mesi che a Noto, cittadina in provincia di Siracusa, capitale del barocco ci sono due sezioni del Movimento (meetup li chiamano loro).

Già da tempo hanno avuto scambio di vista sul’ospedale Trigonia, fino a quando Roberto Anzalone, candidato alle ultime elezioni regionali siciliane si rendere conto delle due organizzazioni.

Il primo meetup è stato fondato nel 2012, due anni dopo il secondo che prende il nome “Noto economia ambiente cultura trasporto e turismo”. Anzalone indica nel primo, sorto nel 2012 quello ufficiale.

Come in tutti i partiti che si rispettano l’esponente nazionale locale scende in campo per dirimere la questione. Per Noto è il senatore Mario Michele Giarrusso ad avallare la tesi di Anzalone: “Agli amici del Movimento di Noto fate attenzione. Si ribadisce che queste persone (quelle del meetup “Noto economia ambiente cultura trasporto e turismo”) non fanno parte del movimento 5 stelle ed agiscono a titolo del tutto personale. Non fatevi trarre in inganno”.

giarrusso

Per il prossimo 20 luglio il meetup “contestato” ha organizzato una riunione per le candidature al consiglio comunale di Noto in vista delle elezioni amministrative del 2016. Probabilmente forte anche del fatto che lo scorso 8 marzo il blog di grillo ha ospitato una nota di Angelo Pane, per conto del del meetup “Noto economia ambiente cultura trasporto e turismo”, contro il trasferimento dei reparti ospedalieri al vicino ospedale di Avola.

mader