LE CONSIGLIERE LEGHISTE MOLISANE SFIDUCIANO L’ASSESSORE REGIONALE E COORDINATORE DELLA LEGA E SALVINI SFIDUCIA LE CONSIGLIERE

Si annunciano come un vero e proprio terremoto politico le dichiarazioni delle due consigliere regionali del molisane della Lega, Aida Romagnuolo e Filomena Calenda, che chiedono la testa dell’assessore regionale e coordinatore del carroccio in Molise Luigi Mazzuto.

“L’assessore Mazzuto non rappresenta più la Lega nella Giunta regionale”, hanno detto in durante la conferenza stampa appositamente convocata le due consigliere del movimento di Salvini. “Mazzuto – hanno sottolineato – non è riuscito nel suo ruolo di assessore al Lavoro a risolvere un solo problema e sul piano politico ha lavorato piuttosto contro l’espansione della Lega in Molise che non a favore in qualità di coordinatore. Per questo, chiederemo anche il commissariamento del partito in Molise”.
“Mazzuto devi lasciare il posto che non ti spetta – ha scritto Filomena Calenda su Facebook – Hai avuto la fiducia di Matteo Salvini, ma in Molise stai facendo solo guai. Le associazioni segrete ti fanno un baffo. Mi spiace averlo capito solo ora. Fatti eleggere dal popolo”.

Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini. “Le due consigliere – scrive l’AdnKronos – non parlano e non parleranno più a nome della Lega. Il Molise e la Lega hanno bisogno di gente che lavora, bene e in silenzio, non di personalismi e polemiche”.
Fonte: Il Quotidiano del Molise
Video: Cb Live