SENATO: RESPINTE DIMISSIONI DISSIDENTI M5S

image_pdfimage_print

m5s-bandieraL’Aula del Senato ha respinto le dimissioni degli ultimi tre senatori fuoriusciti Cinque stelle in ordine di tempo, ora passati al Misto: Giuseppe Vacciano, Ivana Simeoni e Francesco Molinari. Una scelta contestata dal pentastellato Bruno Marton: “A voi conviene che non vengano accolte queste dimissioni, perché in sostituzione entrerebbero tre nostri senatori”. Quindi sulla scelta dei tre ‘dissidenti’: “Questi tre senatori hanno deciso di andare a casa. Lo hanno deciso per un motivo nobile”.

Salgono ora a 18 i senatori ex pentastellati che entrano a far parte del gruppo misto. Vacciano, già tesoriere del Movimento 5 Stelle al Senato, e Simeoni facevano parte del meet-up di Latina e sono stati espulsi il mese scorso.

“Non riesco più a riconoscere in esso una parte per me fondamentale dell’originale intenzione che mi ha portato ad entrare in Senato”, ha spiegato Vacciano, critico “con un metodo che in alcun modo mi è possibile far rientrare nei parametri del Non Statuto”.

La Simeoni ha invece raccontato di aver ricevuto un libro di Calamandrei in regalo da Gianroberto Casaleggio in cui è riportata la storia di un adolescente tedesco che muore per mano dei suoi compatrioti: “Prima di essere giustiziato si rivolge ad un soldato tedesco, che stava per fucilarlo, e con un sorriso gli dice: ‘Muoio anche per te. Viva la Germania libera’. Ecco, io le mie dimissioni le ho presentate anche per voi. Viva il Movimento libero”.

Molinari aveva abbandonato i pentastellati a fine gennaio, con queste parole: “Cercherò di continuare a fare politica vera. Se riuscirò a farla contribuendo a costituire un’altra forza politica (qualunque nome abbia ma, comunque, di patrimonio comune e non di proprietà esclusiva di un nuovo ‘padrone’), questa sarà una spina nel fianco di un potere contro il quale sono stato chiamato a combattere. Diversamente, reitererò le mie dimissioni sino all’accettazione: non sono stato chiamato qui per fare il servo di nessuno”.

mader
fonte il Velino/AGV NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *