A SCUOLA DI CONGIUNTIVO CON LUIGI DI MAIO

image_pdfimage_print
«Io da sempre ho detto che il Movimento ha sempre detto che noi volessimo fare un referendum…». Luigi Di Maio ricasca sul congiuntivo. Intervistato dalla tv regionale ligure Primo Canale, a Terrazza Colombo condotta da Andrea Scuderi, sulla posizione ondivaga del Movimento 5 Stelle sull’euro, il leader grillino incespica nella risposta.

Insomma, Di Maio ci ricasca e scivola ancora sul congiuntivo. Ospite di Primo Canale per un’intervista, alla domanda del giornalista: «Ma se dovesse andare al governo, proporrebbe un referendum per l’uscita dall’euro?», il candidato premier del Movimento 5 stelle ha articolato così la risposta: «Io da sempre ho sempre detto che il Movimento ha sempre detto che noi volessimo fare un referendum sull’euro».
La gaffe non è passata inosservata e il video sta facendo il giro della rete. Non è la prima volta che Di Maio scivola sul congiuntivo. L’anno scorso sbagliò tre volte di seguito l’uso del congiuntivo in alcuni messaggi sui social network, due volte su Twitter e una su Facebook. «Se c’è il rischio che soggetti spiano massime istituzioni dello Stato qual è livello di sicurezza che si garantisce alle imprese e cittadini?», fu il primo messaggio su Twitter. Poi la modifica: «Se c’è rischio che massime istituzioni dello Stato venissero spiate…». E su Facebook: «Se c’è il rischio che due soggetti spiassero…».
Fonte: Il Secolo XIX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *