ROBERTO SAVIANO (E NON SOLO) PROVOCA I 5 STELLE: SI CANDIDA A PREMIER

image_pdfimage_print
Roberto Saviano si candida a premier per il Movimento 5 Stelle. Una provocazione che, spiega lui stesso in un post sui social, “è ispirata a Marco Pannella e alla sua capacità di sorprendere e sparigliare le polverose strutture della politica tradizionale”.

“Questa mattina mi sono svegliato con il desiderio di omaggiare Marco Pannella. Nel 2007 si candidò alle primarie del PD ma fu escluso perché non soddisfaceva i requisiti richiesti dal neonato Partito democratico. Ebbene, approfitto di questa sede per ufficializzare la mia candidatura a premier per il M5S. Lo faccio anche per trarre il MoVimento dall’impaccio di una situazione patetica per non dire bulgara. Per spezzare una lancia in mio favore, ammetto di non essere iscritto al MoVimento, ma condivido con Luigi Di Maio lo status di indagato per diffamazione (incidenti del mestiere). Votatemi!”

L’autore di “Gomorra”  non è l’unico nome a farsi avanti nella votazione degli iscritti M5s per designare il loro ideale candidato premier. A rigore di regolamento, Saviano non risulta iscritto ai 5Stelle e poi la possibilità di presentare le candidature si chiudeva alle 12 di oggi, dunque ha poche chance di essere accettato.
Invece il blog di Beppe Grillo, a sette ore dalla chiusura delle candidature, pubblica la lista dei nomi che si sfideranno per la carica di candidato premier e capo politico del Movimento. Sono 8, Di Maio è l’unico big, gli altri semi sconosciuti, eccezione fatta per la senatrice pentastellata Elena Fattori, personaggio comunque non di primo piano nell’universo grillino.
“Per candidarsi ci vuole coraggio, io come Luigi ho deciso di metterci la faccia, chi è nel movimento non usa queste votazioni per pesarsi e organizzarsi in correnti interne”, scrive la Fattori su Facebook dopo l’ufficializzazione della sua candidatura. Una decisione che sembra maturata oggi visto che nel post precedente, datato ieri, ringraziava Di Maio per la sua disponibilità a correre.

Gli altri candidati in corsa sono: Vincenzo Cicchetti, candidato sindaco di Riccione; Andrea Davide Frallicciardi, perito elettronico, ex consigliere comunale di Figline Valdarno, in provincia di Firenze; Domenico Ispirato, ex consigliere circoscrizionale a Verona; Gianmarco Novi, consigliere comunale a Monza; Nadia Piseddu, candidata a sindaco di Vignola; Marco Zordan, 43 anni, artigiano di Arzignano, di cui non viene riportato il curriculum politico.
mader
Fonte: Askanews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *