REGIONE PUGLIA: IRREGOLARITÀ NEL RENDICONTO DEL GRUPPO M5S

image_pdfimage_print

????????????????????????????????????

La sezione Puglia della Corte dei Conti esamina il rendiconto, esercizio 2015, del Gruppo Movimento 5 Stelle al Consiglio regionale.

I Giudici al termine della verifica rilevano alcune irregolarità. Relativamente alla chiusura del rapporto di lavoro con il signor Alberto Claudio De Giglio, se ne desume la data di assunzione (27/11/2015), l’inquadramento D6 e la qualifica di capo comunicazione esclusivamente dal cedolino Inail accluso. ”Mentre – scrivono i magistrati – non risulta allegato il contratto comprovante la conclusione del predetto rapporto di lavoro”.

Dagli incarti inerenti gli estratti conto si ravvisa,riguardo l’estratto conto del periodo 15/10/2015-31/12/2015, che il 25 novembre 2015 è stato disposto un bonifico di 3.600,00 euro in favore del signor Alberto Claudio De Giglio; il giorno 2 dicembre 2015,per la medesima somma, è stato effettuato un bonifico in favore del Gruppo M5S dalla signora Annamaria De Donato e poi il 2 dicembre 2015, sempre per l’importo di 3.600,00 euro, è stato ordinato un nuovo bonifico in favore del signor Alberto Claudio De Giglio.

”Posto che – si legge nella delibera della Corte – il suddetto importo di 3.600,00 euro a favore del sig. Alberto Claudio De Giglio sembrerebbe riferirsi alla fattura n.44 del 16/11/2015,come documentato dal Gruppo, si vorrà chiarire se successivamente il Gruppo ha instaurato con il predetto professionista un rapporto di lavoro o collaborazione secondo disciplina vigente”.

Al rendiconto non risulta allegata la seguente documentazione: autorizzazione alle spese sostenute dal Gruppo,firmata in originale dal Presidente del Gruppo, attestazione della vericidità e correttezza delle spese, il disciplinare del Gruppo consiliare, dichiarazione (sottoscritta dal Presidente del Gruppo) in merito al rispetto delle disposizioni etiche per l’epilogo del contratto di lavoro o di collaborazione siglato con il signor Alberto Claudio De Giglio. Riscontrata la mancata pubblicazione del contratto di lavoro e degli incarichi, conferiti dal Gruppo, nell’apposita sezione del sito web del Consiglio regionale. La Corte, presidente Agostino Chiappiniello e relatore Stefania Petrucci,ai fini della regolarizzazione del rendiconto anno 2015 ha chiesto al Gruppo M5S “ chiarimenti e produzione di documentazione carente”.

mader
Fonte: Stato Quotidiano

Un pensiero riguardo “REGIONE PUGLIA: IRREGOLARITÀ NEL RENDICONTO DEL GRUPPO M5S

  • 4 Marzo 2016 in 20:01
    Permalink

    NOTA DEI CONSIGLIERI M5S PUGLIA:

    “Spettabile Redazione, è necessario specificare anche a beneficio dei lettori, che quanto pubblicato non è una delibera definitiva della Corte dei Conti bensì un mero controllo iniziale attraverso la quale, è bene specificare anche questo, non si sono in alcun modo contestate le spese del gruppo ma si è semplicemente richiesta una integrazione documentale. Integrazione che abbiamo provveduto naturalmente a depositare senza alcun problema nei termini previsti. Grazie e buon lavoro”

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *