PORTO TORRES: CEFFONI E PAROLACCE TRA MAGGIORANZA 5 STELLE E OPPOSIZIONE IN CONSIGLIO

image_pdfimage_print

Spintoni, ceffoni e scambi di parolacce.

È caos nell’aula del consiglio comunale di Porto Torres tra maggioranza 5 Stelle e opposizione.

La miccia si accende e gli insulti tra consiglieri detonano come le polveri in un attimo, scrive L’Unione Sarda.

Il capogruppo del M5S Gavino Bigella colpisce con una manata in faccia il consigliere di minoranza Davide Tellini. “Una reazione istintiva – dice Bigella – che mi obbliga ad autosospendermi da consigliere”. Momenti di forte tensione sin dall’inizio dell’assemblea che hanno costretto la presidente del consiglio Loredana De Marco a sospendere più volte la seduta prima di chiuderla in anticipo.

Sull’argomento della partecipazione attiva online dei cittadini alle attività del comune alla fine volano stracci tra i rappresentanti degli schieramenti avversi. Il documento proposto dalla presidente del consiglio non piace alla minoranza.

Si finisce con insulti e schiaffi e i vigili urbani e carabinieri sono costretti ad intervenire per sedare gli animi.

mader
Fonte: l’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *