PARMA, FIGURACCE A 5 STELLE

image_pdfimage_print

La rassegna “Parma and Stars”, il cartellone estivo della città di Parma, con artisti di vari generi musicali, tutti di primo piano, ha annullato il primo degli spettacoli previsti.

Giovedì scorso in Piazza Duomo, il concerto inaugurale con Renzo Arbore non si è tenuto. La mancanza di autorizzazioni non ha permesso lo svolgimento: dopo due ore di attesa ai circa 1500 spettatori è stata comunicata la decisione.

“Per una serie di manchevolezze tecniche, alle 17.30 di oggi la Commissione di vigilanza ha notificato parere negativo vincolante agli organizzatori dell’evento di questa sera di Parma and Stars, di conseguenza il Comune di Parma ha diniegato la manifestazione”, comunica alle 22,25 l’Ufficio stampa del comune guidato dal grillino Federico Pizzarotti.

Si è lasciato che gli spettatori raggiungessero lo stesso in Piazza Duomo convinti di poter assistere regolarmente allo spettacolo per cui avevano pagato un biglietto, nonostante il diniego fosse noto già alle 17,30.

Una cosa mai vista, forse dal Dopoguerra, dicono i parmigiani. Una figuraccia cosmica per una città che ambirebbe anche ad essere Capitale della cultura 2017. A Parma è andato in scena un festival di incompetenza e presunzione.

Immediata la reazione dell’opposizione. Roberto Ghiretti, afferma:

“Il disastro a cui è stata esposta ieri sera tutta la città è oggi davanti agli occhi di tutti. L’unico commento che è possibile fare è che quando la protervia si mischia all’incompetenza questi sono i risultati.
A nulla serve adesso che il Sindaco dal suo esilio dorato cerchi di addossare ad altri le colpe di quanto avvenuto: il Comune è co-organizzatore della rassegna e, se non bastasse, c’è tanto di conferenza stampa con l’assessore Casa che spiega che sostanzialmente del parere di Arpa ce ne possiamo infischiare”.

Parma senza stelle.

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *