M5S: SPACCATURA PER IL CANDIDATO SINDACO NEL COMUNE DEL SENATORE CASTALDI

image_pdfimage_print

m5s-vastoAncora tensione tra le due anime del Movimento 5 Stelle di Vasto, la cittadina in provincia di Chieti del capogruppo al Senato Gianluca Castaldi, dopo la scelta del candidato sindaco alle prossime amministrative ricaduta su Ludovica Cieri.

Dal Meetup Histonium lamentano con una nota stampa che “Solo una rosa di attivisti dell’ultima ora ha potuto votare il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Vasto, scelto nelle segrete stanze, da una rosa ancora più ristretta di sedicenti attivisti, molti dei quali neanche in possesso dei requisiti per poter votare online.  Questa cosa fa nutrire forti sospetti che le adesioni degli attivisti, avvenute solo di recente, siano probabile frutto di una corsa all’opportunità elettorale”.

“Sono invece stati esclusi completamente al voto – prosegue la nota – tutti i membri attivisti del Meet Up Histonium 5 Stelle, (alcuni dei quali anche cofondatori del Movimento 5 Stelle Vasto e del Regionale Abruzzo) nonché tutti gli altri iscritti vastesi del M5S al blog di Beppe Grillo pure se in possesso dei requisiti per votare sulla piattaforma online. Ma la cosa più grave è stata che il senatore Castaldi e il consigliere regionale Smargiassi, nell’assemblea pubblica del 29 gennaio scorso, anziché farsi garanti dei principi generali del Movimento, si sono entrambi schierati a Dal Meetdifesa di quelle decisioni, legittimando così solo quel gruppo e delegittimando Histonium 5 Stelle da tale partecipazione. Ed oggi presentano il candidato sindaco, così partorito, come espressione democratica del M5S”.

Per il Meetup Histonium, “il risultato di tali scelte, antitetiche ai principi del Movimento 5 Stelle, espone lo stesso a critiche di metodo, come già sta avvenendo a livello nazionale e che potrebbero ripercuotersi sul risultato elettorale. È legittimo quindi chiedersi: fino a che punto è da considerarsi un errore politico? E se fosse invece un errore pianificato, frutto di personalismi utili a fini a noi (semi) sconosciuti? Il Meet up Histonium 5 Stelle Vasto prende quindi le distanze da questo modus operandi che la componente Castaldi-Smargiassi ha posto in essere, delegittimando gli attivisti storici ed escludendo dalla possibilità di voto tutti gli iscritti al Blog. Si invitano tutti gli iscritti al Movimento 5 Stelle Vasto, che condividono quanto esposto, a partecipare alle nostre prossime iniziative”.

scheda-candidati-m5svasto-30gen2016-hLudovica Cieri, 41 anni, laureata in scienze della comunicazione è stata scelta da 39 attivisti.

mader
Fonte: Zona Locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *