M5S, FIRME “COPIATE”: LE IENE TORNANO A PALERMO

image_pdfimage_print

m5sLe Iene tornano ad occuparsi delle presunte “irregolarità” alle elezioni amministrative di Palermo nel 2012, da parte del M5S, stasera su Italia 1. Hanno raccolto testimonianze esclusive che metterebbero in luce “nuove incongruenze riguardanti le firme raccolte e depositate a sostegno della lista dei grillini alle comunali”.

Questa volta le Iene si sono imbattute nella deputata Loredana Lupo ed in suo marito Riccardo Ricciardi, l’attivista che per i 5 Stelle ha presentato la lista e depositato le firme al Comune di Palermo nel 2012. Sia Ricciardi che la moglie, quando sono stati raggiunti dalle Iene, avevano negato qualsiasi coinvolgimento.

Così l’inviato Filippo Roma ha deciso di verificare, inizialmente, se i due coniugi avessero firmato i moduli a sostegno della lista all’epoca dei fatti, per poi appurare l’autenticità delle loro firme.

Invece, Paolo Di Blasi, il portiere del loro condominio, anche lui tra i firmatari insieme ad altre due donne, ha disconosciuto la firma raccolta all’epoca. Il portiere, nel servizio che andrà in onda stasera, afferma che la firma sul modulo depositata in Comune, che dovrebbe essere sua, in realtà non lo è e lo dimostra confrontandola con la sua firma originale. Dubbi anche su un’altra firma, quella della figlia.

mader
Fonte: Italpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *