M5S ANGUILLARA, VICESINDACO CONTRO SINDACO GRILLINO: “APPRENDO CHE PRIMA MI SONO DIMESSO E POI SONO STATO SFIDUCIATO”

image_pdfimage_print

chiriattiDietro il rimpasto di giunta e la revoca degli assessori al comune grillino di Anguillara, guidato dalla sindaca 5 Stelle Sabrina Anselmo sembra che sia in corso un vero e proprio psicodramma – scrive il giornale online terzo binario. Emergono infatti ulteriori ed inquietanti risvolti dietro al rimpasto di giunta ed alla revoca degli assessorati di Giovanni Chiriatti e Franca De Santis. In un comunicato diramato in mattinata si è parlato di una presa d’atto da parte degli assessori di non compatibilità tra gli impegni istituzionali e lavorativi degli assessori, ma con il passare delle ore sembrerebbe invece che il sindaco abbia sostanzialmente messo fuori dalla porta gli assessori che, diversamente da quanto fatto sembrare all’inizio, non l’hanno presa affatto bene.

Prima le dimissioni dell’ex assessore Franco Berardini, ora l’epurazione del vicesindaco Giovanni Chiriatti e dell’assessore Franca De Santis, cui sono state tolte le deleghe, senza una comunicazione ufficiale sulle ragioni, senza quella trasparenza tanto sbandierata prima della conquista del Comune.

Dopo la revoca dell’assessorato e del ruolo di vicesindaco, Giovanni Chiriatti, primo degli eletti nel M5S non avrebbe più incarichi istituzionali. Chiriatti ha affidato al suo profilo Facebook una dichiarazione pesantissima nei confronti del Sindaco.

chiriatti-fb

“Mi trovo in vacanza e apprendo che prima mi sono dimesso e poi sono stato sfiduciato. Sorvolando sulla confusione che regna sovrana all’interno della ormai mia ex compagine mi soffermo sui metodi e sui motivi per il quale sono stato escluso (e NON mi sono dimesso). Sono stato il più votato e grazie alle preferenze degli abitanti del mio quartiere siamo riusciti ad arrivare al ballottaggio, mi preme quindi sottolineare come un’azione del genere fatta in mia assenza sia offensiva non solo nei miei riguardi ma anche e soprattutto nei confronti di chi, conoscendomi, ha dato fiducia alla mia persona e al mio modo di essere. In questo primo mese di attività avevo intrapreso un lavoro che avrebbe portato nel medio e lungo termine il quartiere ad uscire dal l’isolamento in cui si trova da molti anni. Non so se ci sarei riuscito so che ci avrei messo tutto il mio impegno. Al mio posto sembra (non ho ancora ricevuto nessun messaggio ufficiale) sia stata scelta una persona che ha già fatto parte della Giunta Pizzigallo. Evidentemente si è voluto cambiare rotta favorendo il grande sconfitto delle elezioni. Questo fatto è confermato anche dalla scelta dell’altro neo assessore ‘Normanno’ che mi dicono abbia fatto parte anche lei del gruppo del famoso pediatra. Non ho nulla nei loro confronti perché non li conosco ma questo è quello che dicono i fatti. Ho scritto questo messaggio perché sollecitato da più parti,fosse stato per me non lo avrei scritto perché ritengo che i fatti siano più importanti delle parole e i fatti dicono che i tre assessori presentati in campagna elettorale dopo un mese e mezzo dalla vittoria sono stati allontanati per far posto ad altri ….. ho provato ha chiamare il sindaco ma forse per troppa trasparenza non si è degnata di rispondere al telefono. Al termine della mia breve vacanza, che ritengo sacrosanta dopo un anno di lavoro e soprattutto dopo l ‘infortunio per un incidente stradale, mi incontrerò con i rappresentanti nazionali del movimento per chiedere spiegazioni. Ringrazio ancora una volta tutti coloro che hanno creduto in me spero che possano capire il mio stato d’animo. Cercherò comunque di seguire le cose delle zone periferiche.”

Parole di fuoco quelle di Chiriatti che esprime disappunto anche per la nomina del suo successore: “In questo primo mese di attività avevo intrapreso un lavoro che avrebbe portato nel medio e lungo termine il quartiere ad uscire dal l’isolamento in cui si trova da molti anni. Non so se ci sarei riuscito so che ci avrei messo tutto il mio impegno. Al mio posto sembra (non ho ancora ricevuto nessun messaggio ufficiale) sia stata scelta una persona che ha già fatto parte della Giunta Pizzigallo. Evidentemente si è voluto cambiare rotta favorendo il grande sconfitto delle elezioni. Questo fatto è confermato anche dalla scelta dell’altro neo assessore ‘Normanno’ che mi dicono abbia fatto parte anche lei del gruppo del famoso pediatra.”

Conclude Chiriatti “Ho provato ha chiamare il sindaco ma forse per troppa trasparenza non si è degnata di rispondere al telefono. Al termine della mia breve vacanza, che ritengo sacrosanta dopo un anno di lavoro e soprattutto dopo l’infortunio per un incidente stradale, mi incontrerò con i rappresentanti nazionali del movimento per chiedere spiegazioni.”

Ma il caos di queste ore sarebbe testimoniato ancora di più dalla chiusura più totale dell’amministrazione nei confronti della stampa locale addirittura accusata di aver erroneamente montato un caso.

Va detto che semmai il pasticcio sarebbe stato generato dall’invio dell’amministrazione comunale di una nota giunta solo ad alcune redazioni. Tra l’altro i fatti sembrerebbero comunque smentire quanto comunicato in mattinata.

Così nel giro di una giornata si è smontata la giunta comunale preannunciata durante la campagna elettorale per dare spazio ad esterni alla competizione. Ad Anguillara starebbe inoltre avvenendo un fatto forse ancora mai accaduto nella storia del M5S nazionale. Ad entrare in giunta vi sarebbe un ex assessore comunale dell’allora PDL e vicino in passato alla Destra di Storace. Andrea Piccioni già da tempo orbitava tra i nomi del totogiunta e fu lui stesso a negarsi alla sindaca Anselmo. Ma qualcosa sarebbe cambiato negli ultimi giorni e sbattendo fuori dalla porta membri della giunta la Anselmo le avrebbe ora concesso un assessorato e forse l’incarico di vicesindaco.

 mader
Fonte: Terzobinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *