LIVORNO: M5S VUOLE LA “PRECETTAZIONE” PER L’IMMONDIZIA

image_pdfimage_print

lavoratori-aamps-livornoPer il Movimento 5 Stelle i i lavoratori dei servizi comunali non sono tutti uguali. Sembra che la maggioranza politica che amministra il comune faccia la differenza.

A Roma, amministrata dal Pd, la notte di capodanno i vigili si assentano in massa dal lavoro e Grillo sul blog, evitando di raccontare le vere motivazioni delle assenze dal lavoro, con l’hashtag #forzavigili si schiera al fianco degli assenteisti.

A Livorno, amministrata dai 5 Stelle, con sindaco Filippo Nogarin, i lavoratori della municipalizzata per i rifiuti, mandata in liquidazione dalla giunta, protestano per difendere il posto di lavoro, con cui si guadagnano da vivere, e tutto il direttorio grillino si precipita a chiedere all’odiato ministro Alfano la precettazione dei netturbini.

Gli onorevoli Luigi Di Maio Carla Ruocco, Carlo Sibilia, Alessandro Di Battista e Roberto Fico chiedono al Ministro dell’Interno, con una interrogazione a rispsta scritta.

“Sia repentinamente considerata l’opportunità di avviare le procedure che conducano il prefetto di Livorno ad emanare, se necessario, misure precettive che costringano i lavoratori dell’A.AM.P.S. ad interrompere quella che l’interrogante giudica una loro scriteriata astensione dal lavoro”, scrivono nella lunga interrogaione.

interrogazione-m5s-aamps-livorno-matteoderricoAi lavoratori, assenteisti, dipendenti del comune non governato dal Movimento elogi e un bel post sul sacro blog con hashtag in omaggio. I lavoratori alle dipendenze del comune a guida 5 Stelle, vanno mandati a casa, ma prima devono pulire.

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *