LIVORNO: I REVISORI DEI CONTI STOPPANO IL CONCORDATO GRILLINO DI AAMPS

Colpo di scena nella vicenda Aamps, la municipalizzata dei rifiuti di Livorno di cui il Comune gusto dal sindaco grillino Filippo Nogarin ha chiesto il concordato preventivo.

Il collegio dei revisori dei conti ha congelato l’atto per procedere al concordato preventivo, bloccando il Cda di Aamps che era in procinto di adottare la determina per la prenotazione del concordato preventivo deciso dal Comune, socio unico. I revisori chiedono un approfondimento tecnico-amministrativo, vogliono studiare le carte. Un nuovo esame prima che le carte arrivino in tribunale.

Non è tutto. Il collegio dei revisori chiede al Comune lo stanziamento straordinario di 1milione di euro per pagare l’eventuale procedura di concordato, dato che Aamps non ha i soldi per farlo.

Una decisione che, se non può bloccare il procedimento, sicuramente ne rallenta l’iter facendo slittare il tutto a dopo Natale. Improbabile ormai riuscire a prenotare il concordato la prossima settimana come precedentemente annunciato dal sindaco Nogarin.

mader
Fonte: Gazzetta di Livorno