L’IRONIA SUI SOCIAL SUL BUSINESS TABLET

image_pdfimage_print
di Alessandra Longo
Sense of humour in Lombardia, mentre il Veneto svolta. La pulsione autonomista è stata vissuta da molti lumbardcon distacco britannico. I messaggi via twitter certificano che dalle parti di Milano non tira aria di Brexit.

Alcuni commenti a caldo: “Il referendum? Non serviva la tessera elettorale, non serviva raggiungere il quorum, semplicemente non serviva!”.
Ironia anche sull’affluenza: “Sta a vedere che i tablet superano i voti”.
Ironia su possibili inquietanti nuovi sviluppi: “Via Andrea Doria 21. La scala A proporrà un referendum per l’autonomia dal condominio Le Mimose”.
Ironia su chi incassa e chi perde: “L’unico che ha vinto in Lombardia è il fornitore dei tablet”.
Ironia sui costi: “Un’occasione incredibile per i cittadini, quello di veder buttati 50 milioni per un voto assolutamente inutile”.
Ironia anche sulla presenza ai seggi, interrogativi alla Moretti: “Faccio pù danno se non vado o se vado e voto no?”.
mader
Fonte: la Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *