LE VIGNETTE DI RIMA: LUCCA, GRILLINI CONTRO GRILLINI – DALLE 5 STELLE ALLE 5 SBERLE

image_pdfimage_print

 

RiMa

Divisioni nel Movimento Cinque Stelle, interviene la consigliera Laura Giorgi, l’unica esponente istituzionale dei 5 Stelle lucchesi, Laura Giorgi, cofondatrice del movimento a Lucca, oculista, consigliere all’opposizione nella giunta cittadina. E’ lei che rilascia interviste, che rappresenta la cosiddetta parte del movimento “ufficiale”.

La Giorgi se la prende con Fabrizio Buccianti, della lista antagonista espressa dal meetup di Lucca: “Ma chi è Buccianti, mi chiedo? – dice – Non ha mai lavorato con me, ha partecipato come candidato Idv nella precedente amministrative di Capannori, senza essere eletto e ha fatto una gran campagna elettorale, nel 2012, a favore di Tambellini. Presentatomi dal meet up nella fase di condivisione della linea politica, condivisione ottimamente avvenuta, ha accettato di buon grado le regole finché non si è accorto che la votazione dava per vincente Bindocci. Mi pare davvero fuori luogo e fuori sede riprendere un argomento già concluso”.

Il 5 marzo il MeetUp 5Stelle, nella persona di Fabrizio Buccianti, 55 anni, insegnante ed esperto di teatro, prende le distanze dal candidato sindaco annunciato a fine febbraio da Laura Giorgi, ovvero il sindacalista ex Cgil, ora Uil, Massimiliano Bindocci. Perché, dice Buccianti, “la decisione finale viene stabilita tramite consultazione online tra tutti gli iscritti al portale e non con votazioni in seno al gruppo dei candidati consiglieri e men che mai con voto per alzata di mano”. E poi la stoccata: “A decidere chi siano i portavoce nei consigli comunali, regionali e in parlamento sono gli iscritti e non una lista di consiglieri non certificati o oligarchie calate dall’alto”.

Giorgi, Bindocci and company insomma sarebbero “oligarchie calate dall’alto”. Pietà. A questo punto non si capisce più nulla. Non si capisce a che siano servite le votazioni fatte il 26 febbraio fra i 32 candidati (16 espressione del MeetUp e 16 del movimento istituzionale, quello vicino alla Giorgi) della lista condivisa a cui i 5 Stelle avevano lavorato fin qui.

I risultati di quelle votazioni furono: 27 voti per Bindocci, 2 voti per

Buccianti, 3 Astenuti, 1 assente su 399 attivisti 5 Stelle a Lucca.

mader
Fonte: La Gazzetta di Lucca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *