LA GAFFE DEL CONSIGLIERE GRILLINO DEL LAZIO BARILLARI SU ANNA FRANK: È UN’ARMA DI DISTRAZIONE DAL VOTO SUL ROSATELLUM

Prima i vaccini, poi la macchinazione del Pd per sporcare Roma. Alla lista dei complotti “sventati” da Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio per il M5s, ora si aggiunge anche l’ombra del sospetto su Anna Frank.

Secondo il grillino, la vicenda degli adesivi antisemiti in curva Sud, sarebbe un modo per far dimenticare all’opinione pubblica la legge elettorale. Barillari in un tweet sostiene che “mentre ci distraggono con Anna Frank, in Senato votano la porcata antidemocratica del Rosatellum”.

“Per Barillari, Anna Frank e l’antisemitismo sono distrazioni, il tema del rispetto di una tragedia che ha riguardato il mondo intero e anche la nostra città non esiste per l’aspirante futuro assessore alla sanità della regione Lazio. Per lui tutto si gioca in campo elettorale. Mi piacerebbe sapere se anche la candidata alla Regione Lazio del Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi la pensa come lui o se invece non ritenga urgente prendere le distanze da certe affermazioni e scegliere di tenere alta l’attenzione su razzismo e antisemitismo”, ha replicato in una nota Marta Bonafoni, consigliera regionale di Insieme per il Lazio.
mader
Fonte: Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *