LA DEPUTATA M5S MARA LAPIA AGGREDITA AL SUPERMERCATO DENUNCIATA PER DIFFAMAZIONE

Si arricchisce di un nuovo capitolo la vicenda della presunta aggressione alla deputata Mara Lapia davanti a un supermercato di Nuoro. L’ex assessore alle Attività produttive del Comune di Nuoro, Francesco Guccini, ha deciso di querelare per diffamazione la parlamentare protagonista dell’episodio avvenuto il 16 dicembre al supermercato Lidl.

“Mi ha accusato di aver ordito un complotto politico alle sue spalle – ha spiegato l’ex assessore Francesco Guccini durante una conferenza stampa – perché quando è uscita la notizia dell’aggressione sono stato uno dei primi su Facebook a ridimensionare i fatti descritti dalla parlamentare, dopo aver sentito l’audio vocale che smentiva la sua ricostruzione. Ma, ricordo, ho anche condannato la vicenda”. La querela dell’ex assessore arriva dopo le indagini aperte per fare chiarezza in seguito alla denuncia presentata da Mara Lapia.
Il presunto aggressore è stato denunciato per lesioni e negli atti dell’inchiesta sono acquisite le testimonianze di chi ha assistito alla scena tra la cassa del supermercato e il parcheggio e la registrazione audio che racconta una versione completamente diversa da quella denunciata dalla parlamentare grillina che su Facebook augura un felice anno ai suoi sostenitori, invitandoli ad avere il coraggio di denunciare.
“Ho dato il tempo all’onorevole Lapia di rivedere la propria posizione evitando di denunciarla prima che si rimettesse per l’accaduto, su cui entrerò in punta di piedi. Questo non è successo – ha aggiunto Guccini alla confeenza stampa tenuta assieme al suo legale, l’avvocato nuorese Francesco Carboni -. Il messaggio del complotto è passato fra le possibili cause di quello che è avvenuto e questo non posso accettarlo, tanto più quando c’è sullo sfondo la violenza contro una donna”.
Guccini spiega ancora la sua decisione di querelare la deputata M5S ricordando di essere stato uno dei primi, su Facebook, a sollevare qualche dubbio. “Ho scritto che l’audio gettava più di un’ombra sul suo racconto. Ho poi sottolineato che non credevo alla versione data dalla deputata sui nuoresi, che mentre vedono una donna ‘pestata brutalmente’ non intervengono”. L’ex assessore tende, infine, una mano alla parlamentare: è disposto a ritirare la denuncia se la deputata si scuserà con lui. “Le parole dell’onorevole Lapia sono gravemente diffamatorie – ha osservato l’avvocato Carboni – La denuncia serve a ripristinare l’onorabilità di Francesco Guccini che non ha mai complottato contro la deputata”.
Fonte: Sardinia Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *