IL SINDACO GRILLINO DI GELA SENZA MAGGIORANZA

image_pdfimage_print

messinese_domenico-matteoderricoIl Movimento Cinque Stelle ha vinto le elezioni a Gela, città del governatore Crocetta che qui è stato sindaco per due mandati, senza una maggioranza in consiglio comunale.

Domenico Messinese, ingegnere cinquantenne della Telecom ha superato con il 65 per cento dei voti il sindaco uscente, fermo al 35, ma non ha i numeri per poter amministrare il comune.

Per la legge elettorale locale però la maggior parte dei seggi vanno ai consiglieri di centrosinsitra che hanno ottenuto più preferenze al primo turno.

“Abbiamo raccolto e interpretato bene il desiderio di cambiamento della popolazione gelese”, dice il nuovo sindaco di Gela, cconsapevole di non avere una maggioranza in consiglio comunale: al primo turno, infatti, le liste collegate al centrosinistra hanno eletto ben 17 consiglieri comunali: 7 il Partito Democratico: 5 il Il Megafono – Lista Crocetta; 3 Gela Città – Fasulo Sindaco e 2 il Polo Civico Popolare.

Il Movimento Cinque Stelle, dopo aver vinto al ballottaggio, hanno 5 consiglieri. Se dovessero avere il sostegno, non scontato, degli altri otto (5 eletti con Ncd, 2 Autonomisti, 2 con la lista Reset) avrebbero comunque quattro voti in meno in consiglio comunale.
Un sindaco grillino senza maggioranza. Un’anitra zoppa.

mader

One thought on “IL SINDACO GRILLINO DI GELA SENZA MAGGIORANZA

  • 2 Agosto 2015 in 9:51
    Permalink

    In Sicilia in passato è accaduto spesso che ci fossero situazioni simili,cioè di sindaci
    eletti però senza maggioranza on consiglio.
    Per esempio nel 1994 e nel 2005 il CSx elesse il sindaco di Messina,ma la maggioranza
    in consiglio era del CDX.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *