IL SINDACO GRILLINO DI ASSEMINI NON RISPONDE ALLE PETIZIONI DEI SUOI CITTADINI

image_pdfimage_print
Claudia-Giannotti-AsseminiPulita-matteoderrico(Claudia Giannotti, AsseminiPulita)

Il sindaco grillino di Assemini Mario Puddu non risponde ai suoi concittadini che con una petizione firmata da circa un terzo degli asseminesi chiedono di continuare con il servizio di raccolta dei rifiuti “porta a porta”. Lo dice in una nota la presidente del Comitato Civico “AsseminiPulita”, Claudia Giannotti:

Sono trascorsi i 60 giorni a disposizione del Sindaco di Assemini (CA), Mario Puddu, per rispondere agli oltre 8 mila cittadini che hanno firmato la petizione per dire NO al nuovo sistema di raccolta differenziata incentrato sui “cassonetti seminterrati”, e per ribadire Sì al mantenimento del servizio “porta a porta”, con i dovuti miglioramenti tecnici, formativi ed economici compresa l’applicazione della “tariffazione puntuale”. Il Sindaco non ha risposto.

Nei prossimi giorni riunirò il Consiglio direttivo del Comitato Civico “AsseminiPulita” per definire le azioni a tutela dei firmatari. Riteniamo che il Sindaco non possa e non debba continuare a violare i doveri programmatici ed istituzionali. In una settimana abbiamo raccolto altre 353 firme (per un totale di 8 mila 278), in gran parte di cittadini che spontaneamente hanno chiesto di sostenere l’iniziativa democratica consapevoli che la confusa imposizione del Sindaco è sbagliata.

Nonostante gli insulti ricevuti da chi avrebbe il dovere di rispondere e rappresentare i cittadini, continueremo a ricercare il dialogo e rimaniamo disponibili ad un confronto formale in tempi ragionevoli. Questo per evitare azioni più forti che si renderebbero necessarie nel caso di reiterata indifferenza istituzionale.

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *