IL M5S SICILIANO VOTA LA NORMA CHE AUMENTA IL NUMERO DEGLI ASSESSORI NEI COMUNI

image_pdfimage_print
Da una parte si discute se dare un taglio ai vitalizi per gli ex deputati dell’Assemblea regionale, dall’altra si approva una norma che aumenta il numero degli assessori nei 390 comuni siciliani. 355 assessori in più rispetto a oggi.

“Una norma che consentirà di migliorare l’efficienza della macchina comunale e, soprattutto, di offrire servizi migliori ai cittadini”.
È questo il commento dei deputati 5 stelle Ciancio, Pagana, Mangiacavallo e Cancelleri, che hanno firmato l’emendamento, diventato oggi legge all’Ars, che consente ai Comuni di aumentare il numero di assessori per evitare il concentramento di numerose deleghe nelle mani delle stesse persone, anche a scapito di specifiche competenze e del tempo da dedicare alle numerose questioni da affrontare.
“La norma – afferma Mangiacavallo – in pratica allinea i Comuni della Sicilia a quelli del resto d’Italia ed è ad invarianza di spesa per la Regione. I Comuni, tra l’altro, non sono obbligati a ricorrere ad un numero maggiore di elementi in giunta, hanno soltanto la facoltà di poterlo fare e, comunque, non possono andare oltre a tetti prestabiliti”.
Per il vice presidente dell’Ars, il grillino Giancarlo Cancelleri, “si tratta di una norma di buon senso che allinea la Sicilia al resto del Paese: finora i sindaci, soprattutto nei piccoli comuni, hanno dovuto tenere per sé deleghe importanti agendo con molta difficoltà”, ha detto rispondendo alla critiche sull’aumento della spesa,
Fonte: Sicilia Oggi Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *