IL M5S SCARICA IL CONSIGLIERE DEL LAZIO NO-VAX DAVIDE BARILLARI

Il consigliere M5S in Regione Lazio Davide Barillari torna ad attaccare i vaccini. Ieri con un post su facebook è tornato sull’argomento.

“La politica viene prima della scienza. I politici devono ascoltare la scienza, collaborare, non farsi ordinare dalla scienza cosa è giusto e cosa è sbagliato, accettando le parole della scienza mainstream come dogmi religiosi”.
“Visto che i politici sono tutti ignoranti, allora mettiamo medici e scienziati a scrivere le leggi, piuttosto che fargli perdere tempo a fare ricerche, ad analizzare dati e numeri, e ad occuparsi di curare i loro malati. Cosi finalmente avremo leggi che obbligheranno davvero ‘il gregge’ a trattamenti sanitari decisi dai medici”, scrive Barillari. “Bisogna credere. Nei dogmi dell’ oms, dell’iss, della fimmg, della fimp….ma soprattutto nei ‘consigli’ di quelli che producono, (testano?), e vendono i farmaci ‘per il nostro bene’. E intanto si mettono un sacco di soldi in tasca. Poi gli scienziati si stupiscono se qualcuno pensa che questi ricchi signori, pur di fare ancora piu’ soldi, magari speculano un po’ sulle emergenze, sulle malattie, sulla paura, sul terrorismo psicologico verso le masse di (futuri) ammalati cronici. Magari facendo leva proprio sui bambini”.

L’ennesimo intervento di Barillari contrario alle vaccinazioni non sono piaciute ai vertici pentastellati e lo fanno con una postata sul Blog delle Stelle:
“Il MoVimento 5 Stelle prende totalmente le distanze dalle dichiarazioni del consigliere regionale del Lazio Davide Barillari. La linea del MoVimento sui vaccini è quella messa nero su bianco nel contratto di governo votato dagli iscritti e portata avanti dal ministro della Salute Giulia Grillo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image