IL GRILLO SUL CANGURO

image_pdfimage_print

Senato - ddl Unioni CiviliI Cinque stelle non hanno a cuore i diritti delle coppie omosessuali e soprattuto quelli dei loro figli, ma hanno solo in mente di colpire il Pd. Intendiamoci. Il Pd ci mette del suo.

Ma come si fa a dividersi anche sulla legge più moderata del mondo che non ha diviso neanche la Cdu tedesca della signora Merkel? Che natura di fondo ha questo partito in cui convivono laici e integralisti, post comunisti e post democristiani, qualche socialista convertito di recente? Come è ammissibile che un partito non abbia un’anima, una storia, una identità sui valori fondamentali della vita?

Tutto si era concentrato sul Canguro. Mai parlare di animali nella casa di Grillo, che poi salta fuori guru Casaleggio che si inventa di tutto, dopo sondaggi e risondaggi, col cappellino in testa e i cappelloni da beat in disuso. L’obiettivo dei grillini è soltanto mettere in luce le difficoltà del Pd.

Per il resto vada come vada. Prima avevano annunciato voto favorevole alla Cirinnà e poi s’inventano la libertà di coscienza, infine bocciano il Canguro, cioè il voto che avrebbe abolito gran parte degli emendamenti che rendono più complicata l’approvazione della legge. Giovanardi e Sacconi ringraziano e brindano al grillismo bagnaschismo.

Vedremo come la legge procederà, a prescindere dalla sua evoluzione. Senza la stepchild adoption sarebbe la legge più moderata d’Europa, ma sarebbe una legge che nega, cosa unica al mondo, per i figli della coppie omosessuali lo stesso trattamento di quelli delle coppie eterosessuali sterili concepiti all’estero. Altrimenti se la votino pure con Alfano e cattodem.

mader
Fonte: Avantionline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *