Il COMUNE DI LIVORNO E LE RISPOSTE CHE NON ARRIVANO

Qualche giorno fa il presidente della Toscana Enrico Rossi partecipando alla trasmissione televisiva Agorà su Rai3, sul Movimento 5 Stelle, ha affermato: “Che quando governano, come a Livorno, l’unica lotta agli sprechi della politica la fanno sulle spalle del sociale e delle imprese giovanili”.

Entra nella discussione innescata dal governatore Rossi il consigliere di Livorno Bene Comune, Marco Valiani. Lo fa attraverso una nota di risposta alla senatrice pentastellata Sara Paglini e alla vicesindaco di Nogarin Stella Sorgente in polemica con Rossi.

Colgo l’occasione per rispondere a due signore, la Senatrice Sara Paglini e la vice sindaco Stella Sorgente, in merito a restituzioni, governatore Rossi/Nogarin e trasparenza.
Cara Senatrice, noi ci conosciamo abbastanza bene e sai quale sia il mio pensiero da almeno due anni, se non di più.
La giunta 5 stelle di Livorno ha tagliato eccome al sociale, avete ignorato le mie e-mail con documentazione relativa (parlo di staff ed altri Senatori), restituisce è vero il 10% ma questa restituzione finisce nel conto del partito locale e ad oggi, dopo numerose richieste pubbliche da parte mia, non si conosce l’ammontare di tale cifra.
Cosa dire poi dei 38 mila euro di rimborsi spese casa/lavoro che la stessa giunta si prende?
Cosa dire dei 129 mila euro per il direttore generale non previsto ma assunto?
Cosa dire del numero quasi doppio degli assessori rispetto a quanto scritto nel programma?
Cosa dire di Marzovilla il cui contratto sembra quasi secretato, qual’è il suo compito pagato dai cittadini?
Lungi da me cara Sara dare ragione a Rossi, ma voi cosa avete fatto per combattere queste ingiustizie sociali, cosa avete fatto per l’acqua pubblica a Livorno e per bloccare l’aumento delle tariffe, cosa avete fatto per evitare il conferimento di Aamps in reti ambiente (cosa che avverrà vedendo la politica di Nogarin), cosa avete fatto per rifiuti zero sul nostro territorio contro gli inceneritori?
Ricordo a tutti che per la questione porto, aldilà delle solite sceneggiate mediatiche, Nogarin ha firmato il piano di Rossi e lo ha votato insieme al PD in consiglio comunale, con voti contrari o astenuti dei consiglieri 5 stelle.
Quindi cara Sara, riassumendo, da che pulpito viene la predica?
Vi siete scollati sempre più dai cittadini e come i vecchi partiti, che dicevate di combattere, portate avanti solo le decisioni di una certa élite.
Cara Sara, siamo stanchi delle solite buffonate mediatiche acchiappa citrulli, qua servono fatti.
Delle parole…parole…parole… di Nogarin e dei suoi simili siamo sempre più stanchi.

Gruppo Consiliare Livorno Bene Comune

Marco Valiani

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *