I 5 STELLE PERDONO ANCHE VENARIA REALE, SI È DIMESSO IL SINDACO

image_pdfimage_print
Il sindaco di Venaria, Roberto Falcone, ha rassegnato le dimissioni. Una decisione presa dopo una lunga riflessione e comunicata al consiglio comunale ieri sera, martedì 25 giugno 2019.

Dimissioni già rassegnate, in realtà, nel primo pomeriggio, dopo averle paventate a seguito dell’ennesimo consiglio terminato prima del tempo per assenza della sua stessa maggioranza, nella serata di
lunedì 24 giugno 2019. Un consiglio durato un’ora circa. Giusto il tempo di discutere le interrogazioni dell’opposizione e quelle presentate dal presidente del consiglio comunale, Andrea Accorsi, che da qualche settimana ha fatto ben intendere come fosse contrario alle politiche amministrative portate avanti dallo stesso sindaco negli ultimi mesi
Tra cui quella di nominare vice sindaco l’assessore alla Cultura, e ideatrice delle “Cene in Bianco”, Antonella D’Afflitto.
Falcone, quindi, decide di mettere la parola fine al suo periodo da primo cittadino, durato quattro anni, visto che era stato eletto il 15 giugno del 2015.
Un mandato che era già iniziato con il “botto”, visto il passaggio in minoranza – all’epoca nei Moderati, poi, ora, in Lega – di Viviana Andreotti. Poi, nel tempo, le dimissioni di Sara Napoletano, Stefano Balocco, della capogruppo Raffaela Cantella, Salvatore Cicirello, Rosa Antico, del vice presidente del consiglio comunale Luca Stasi e, infine, quelle di Giovanni Battafarano.
Ieri sera, inoltre, sono arrivate anche le dimissioni di Aldo Urso: “Motivazioni personali”, ha riferito il presidente del consiglio di turno, Giuseppe Napoletano.
Fonte: Torinotoday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *