I GRILLINI ROMANI TOLGONO LE AUTO BLU A CHI NON LE HA MAI AVUTE

image_pdfimage_print

de-vitoMarcello De Vito, presidente grillino del consiglio comunale di Roma ha annunciato il taglio delle auto blu e di altri costi della politica. De Vito, con una certa eleganza che è impossibile non riconoscergli, segnala «l’eliminazione delle auto blu a disposizione dell’Ufficio di Presidenza (5 di cui 3 a disposizione di consiglieri M5S, 2 di opposizione)», ovvero quelle che sono di competenza del presidente del consiglio comunale. Cioè sue competenze. Ha annunciato che saranno eliminate anche quelle a disposizione dei presidenti di gruppi e segnalato altro.

Le auto blu inutilizzate saranno reimpiegate per finalità sociali.
I consiglieri avranno diritto alla tessera per autobus e metro, per incentivare e dare un segnale sull’importanza dell’utilizzo dei mezzi pubblici a scapito di quelli privati. Personalmente mi reco in Campidoglio con il 60.

Un segnale su tagli alle spese e ai privilegi è prima di tutto una buona mossa per chi arriva su uno scranno avendo sostenuto che rappresenta il nuovo. Casualmente, un taglio delle auto blu venne anche annunciato da Ignazio Marino all’inizio di luglio 2012: “Nella prima riunione di giunta- le sue parole – abbiamo deciso l’eliminazione delle auto blu, che potranno essere utilizzate solo per incontri istituzionali. Da domani assessori, presidenti e tutte le persone per cui erano previste si recheranno al lavoro con la propria auto, con il bus o come meglio vorranno”. La clausola degli incontri istituzionali comportò all’epoca qualche ironia. Vennero vendute anche tre auto in dotazione all’ex sindaco Gianni Alemanno: una Lancia Thesis, una Lancia Kappa e una Alfa Romeo 166 mentre il totale delle auto blu passò da 322 a 249. Sempre a onor del vero, c’è da ricordare che questo impulso veniva da un obbligo da ottemperare deciso dal governo Monti.

Ma va ricordato, a De Vito, che i consiglieri comunali non hanno mai avuto una auto blu personale. Per loro è stato solo eliminato l’accesso gratis alla Ztl.

mader
Fonte: Next Quotidiano

7 pensieri riguardo “I GRILLINI ROMANI TOLGONO LE AUTO BLU A CHI NON LE HA MAI AVUTE

  • 27 Luglio 2016 in 8:56
    Permalink

    Articolo basato sul nulla cosmico e titolo farlocco per attirare qualche click.

    Risposta
    • 27 Luglio 2016 in 9:45
      Permalink

      Il nulla sono le autoblu tolte a chi non le aveva già.

      Risposta
    • 27 Luglio 2016 in 13:45
      Permalink

      nulla cosmico… farlocco.. ma non sapete parlare come i normalissimi cittadini e non come gli eletti (stavolta in sensa davvero cosmico) che vi reputate?

      Risposta
      • 29 Luglio 2016 in 21:53
        Permalink

        Gli eletti sono del M5S, gli altri sono rimasti cittadini.

        Risposta
  • 27 Luglio 2016 in 14:44
    Permalink

    Caro Admin hai avuto il tuo quarto d’ ora di celebrità…Stai sereno

    Risposta
    • 29 Luglio 2016 in 21:55
      Permalink

      Caro max9000 la celebrità si conquista, con serenità.

      Risposta
  • 30 Luglio 2016 in 14:41
    Permalink

    A mio avviso mi sembra che si stia creando un pò di confusione: Quelli più informati di me sapranno benissiomo queste benedette auto blu a chì appartenevano: perchè in questo modo diamo dei meriti a chì forse non merita: L’importante è stabilire bene la verità perchè altrimenti ci troveremo al punto di partenza. Prego colui che è al corrente della situazione di AGGIORNARMI in proposito, gli sarei molto grata, anche per non fare la figura della deficiente, che non gradirei ASSOLUTAMENTE.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *