CRIMI VUOLE FERMARE LA TAV: “DOVETE PASSARE SUL MIO CORPO”

image_pdfimage_print

Vito_Crimi_matteoderricoI parlamentari bresciani del Movimento 5 Stelle sposteranno i propri uffici presso i domicili di case e aziende che saranno espropriate nella zona di Calcinato, in provincia di Brescia, per via della costruzione della Tav.

Lo annuncia il senatore M5S Vito Crimi sul blog di Beppe Grillo. “Espropri di case, cascine, terreni e aziende agricole – scrive – con offerte di denaro per rinunciare ad una vita e ripartire da zero.

Sono queste le condizioni per realizzare l`inutile ‘grande opera’ della linea Tav Milano-Venezia, che passerà anche da Brescia. Potevamo rimanere fermi? No che non potevamo. Ieri, insieme agli amici portavoce bresciani del M5S, abbiamo incontrato alcuni proprietari delle case e aziende che saranno espropriate nella zona di Calcinato, in provincia di Brescia. Abbiamo deciso di spostare i nostri uffici parlamentari presso i loro domicili: l`inviolabilità degli uffici prevista in Costituzione servirà per bloccare gli espropri, nella speranza che i dati, gli argomenti, i fatti riprendano possesso del dibattito e impediscano a questo ennesimo scempio di realizzarsi”.

“Avanti con l`opzione ‘zero’: le linee esistenti sono più che sufficienti. A riveder le stelle!”.

mader
Next Quotidiano

2 thoughts on “CRIMI VUOLE FERMARE LA TAV: “DOVETE PASSARE SUL MIO CORPO”

  • 4 Giugno 2015 in 11:16
    Permalink

    Chissà quanto ci costerà tutto questo…

    Rispondi
  • 5 Giugno 2015 in 11:26
    Permalink

    Vedremo se al momento giusto resterà sulle rotaie come dice lui, o se, si mette a correre appena sente il fischio del treno. Finto perbenismo in cerca di voti

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *