CONSIGLIERA M5S TORINO SI È DIMESSA: “NON SONO MORALMENTE COMPATIBILE CON LA POLITICA”

image_pdfimage_print
Emanuela Furcolo, consigliera della Circoscrizione 5 di Torino, si è dimessa nel giorno in cui Luigi Di Maio, nel capoluogo piemontese, presenta il Fondo Nazionale Innovazione.

Lo spiega con un post su Facebook: “più forte è la consapevolezza di non essere moralmente compatibile con la politica”.
“Ho consegnato oggi, le mie dimissioni da Consigliera eletta nel M5S in circoscrizione 5.
Le motivazioni non sono molte, la più forte, quella che mi ha spinto ad abbandonare, è la consapevolezza di non essere moralmente compatibile con la politica.
Quella che ho sempre contrastato, sdegnato, quella cui ho sempre creduto fosse solo un gran bel teatrino dove pochi scelgono sulla vita di molti.
Poi ho sognato, sperato e creduto che ciò si potesse ribaltare, che finalmente il popolo poteva essere Stato.
Invece oggi, torno con i piedi per terra. E torno a pensarlo: la politica è una merda.
E io, non riesco proprio a farne parte.
È giusto quindi lasciare il posto a chi ha ancora voglia di lottare, credendo e sperando nel cambiamento.
Posso dire però che è stata una gran bella esperienza, ho condiviso parte della mia vita con belle persone, tutte, che in bene o in male hanno formato e aggiunto qualcosa alla mia persona.
E spero vi ritroviate, anime sognanti. Vi ascoltiate di nuovo confrontandovi con e tra la gente, tornando a credere di cambiare LA politica e non PER la politica.
Sento comunque di ringraziarvi tutt*, indistintamente: cittadini, attivisti colleghi, ormai amici e anche i “nemici”.
Sono finalmente leggera, non mi pento di nulla e non sento di aver buttato tempo, anche se molto l’ho sottratto alla mia famiglia, nè che il mio impegno sia stato totalmente vano. Questo penso di poterlo ancora credere…Seppur poco, qualcosa di buono spero di averlo lasciato anche io.
Ci si vede”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *