CONSIGLIERA M5S PIEMONTE SENZA ASSICURAZIONE, MULTATA LITIGA CON VIGILESSA

image_pdfimage_print

Batzella-matteoderrico“Lei non sa chi sono io! Sono una Consigliera regionale del Movimento 5 Stelle!”. Stefania Batzella lo avrebbe fatto notare, come scrive Repubblica, con toni anche molto accesi, alla vigilessa che ieri sera a Torino, nella centrale piazza Solferino, l’ha multata dopo aver trovato l’auto della grillina, originaria di Susa, senza assicurazione: 800 euro (500 se pagherà entro 5 giorni) e in più il sequestro dell’Audi grigia, che potrà riprendere una volta pagata la multa e dimostrato di essere assicurata.

L’interessata però afferma di non aver mai pronunciato quelle parole: “Non mi sono assolutamente qualificata come consigliera – chiarisce – Ho solo fatto notare all’agente che avevo sul parabrezza il tagliando del Consiglio regionale che permette di entrare nel parcheggio riservato ai consiglieri”.

Contatta dal quotidiano , Batzella nega di aver preso una multa, ma allo stesso tempo sostiene di aver “subito un’ingiustizia”. Ma non spiega quale: “Non devo spiegare ai giornali”. Repubblica evidenzia come alcuni testimoni abbiano notato la consigliera far riferimento alla sua carica istituzionale di fronte alla vigilessa intento a farle la contravvenzione. Le però smentisce categoricamente:

“Non è nel mio stile. Tutti i giorni combatto i privilegi della casta, figuriamoci se ne adotto i vizi”.

Questa estate i consiglieri grillini del Piemonte hanno pubblicato una sorta di lista di proscrizione dei consiglieri regionali del Piemonte che beneficiano di una polizza vita pagata in parte dalla regione, con un costo annuo di circa 30mila euro.

Peccato che, presi dalla loro impresa moralizzatrice, i pentastellati nel compilare la lista con i nomi dei consiglieri che hanno stipulato l’assicurazione vita “pagata dai cittadini”, si siano dimenticati il nome della loro collega di partito Stefania Batzella, scriveva il giornale online Lo Spiffero.

Subito la Batzella affrettata a dichiarare, o meglio a chiarire, su facebook:

“CHIARIMENTO:
In risposta all’ articolo che è stato appena pubblicato dal giornale online ” lo spiffero”, vorrei fare delle precisazioni in merito. La ” funambolica” Consigliera Batzella , ha sottoscritto per errore ( poiché ero convinta si trattasse della polizza obbligatoria) una polizza Kasko a maggio ( cioè 2 mesi fa), lo scorso anno non avevo aderito. Si è trattato di un errore materiale. In accordo con gli uffici regionali, domattina provvederò immediatamente a estinguere la polizza e a pagare la cifra dovuta ( con i miei soldi). Voglio precisare che non ho sottratto soldi ai cittadini ma al contrario li restituisco come fanno tutti i colleghi del M5S. Tra l’ altro, la quota della polizza non è stata ancora addebitata nel cedolino. Chiedo scusa a tutti i cittadini per l’ errore a cui porrò immediatamente rimedio”.

stefania-batzella-fb1-matteoderricomader
Fonte: Fanpage

Un pensiero riguardo “CONSIGLIERA M5S PIEMONTE SENZA ASSICURAZIONE, MULTATA LITIGA CON VIGILESSA

  • 19 Gennaio 2016 in 11:41
    Permalink

    Se si fa notare alla vigilessa il tagliando del M5S che abilita al parcheggio… le si dice di essere una consigliera del movimento. Ma che cavolo di gentaglia ipocrita sono i 5 stelle? Pensano di poter prendere per i fondelli il mondo?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *