CASALEGGIO AI CANDIDATI M5S A ROMA: 150 MILA EURO DI MULTA SE DISOBBEDISCI

image_pdfimage_print

gianroberto-casaleggio-matteoderricoCentocinquantamila euro di multa per chi disobbedisce: è la pena che Gianroberto Casaleggio prevede per punire chi dissentirà, dopo le imminenti elezioni per il Campidoglio.

A rivelarlo è un documento di tre pagine, pubblicato oggi dalla Stampa, relativo alla campagna per la scelta del nuovo sindaco di Roma.

Il contratto di ingaggio di Casaleggio prevede: “Il candidato accetta la quantificazione del danno d’immagine che subirà il M5S nel caso di violazioni dallo stesso poste in essere alle regole contenute nel presente codice e si impegna pertanto al versamento dell’importo di 150mila euro, non appena gli sia notificata formale contestazione a cura dello staff coordinato da Beppe Grillo e Gianroberto”.

Significa che non c’è – come sempre – nè garanzia, nè trasparenza. Se a Grillo o a Casaleggio il sindaco di Roma grillino starà sulle scatole, lo manderanno via a calci nel sedere e con una multa da 150 mila euro da pagare.

Non bastasse, viene specificato anche che “le proposte di atti di alta amministrazione, e le questioni giuridicamente complesse verranno preventivamente sottoposte a parere tecnico legale a cura dello staff coordinato dai garanti del M5S”. In pratica il sindaco di Roma, se del M5S, potrà decidere da solo se soffiarsi il naso o no, dopo uno starnuto; ma se vuole esaminare un piano urbanistico o un’altra delibera, dovrà prima ascoltare cosa hanno deciso Grillo e Casaleggio. E ripetere quello che loro hanno deciso. Il massimo dell’autonomia decisionale.

In pratica, i cittadini romani non verranno chiamati a votare un partito, con il Movimento 5 Stelle. Verranno solo chiamati a votare delle marionette, i cui fili sono tirati dai padroni del partito.

La sottoscrizione, del contratto di Gianroberto Casaleggio, da parte dei candidati del M5S alle elezioni comunali di Roma è stata pretesa dalla deputata pentastellata romana Roberta Lombardi.

mader
Fonte: Julie News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *