BEPPE GRILLO NEL 2042

image_pdfimage_print

Un Beppe Grillo più anziano vestito da scienziato in un laboratorio mentre lavora con dei vetrini e poi si mette a riassumere quello che il governo grillino ha fatto negli ultimi 25 anni fa.

Questo il video che accoglie chi visita il blog di Grillo, che con tecniche recitative prese dai suoi spettacoli spiega, come se riepilogasse gli anni passati, tutti i traguardi dell’Italia grillina.

In realtà Beppe Grillo annuncia di avere passato quegli anni in carcere, un ironico riferimento alla condanna per diffamazione subita recentemente e in seguito alla quale aveva detto di essere pronto ad andare in carcere come Pertini e Mandela.

Tuttavia nel 2042 se non sotto la sua guida personale in ogni caso l’Italia è governata ormai dal 2017 dal Movimento 5 Stelle, e secondo il racconto di Grillo stesso i risultati strabilianti non mancano:

Qui alcuni stralci:

“Abbiamo fatto i referendum senza quorum inseriti nella Costituzione, leggi popolari. Siamo diventati una nazione autosufficiente, non ci credeva nessuno! Nessuno credeva che potevamo andare con energie alternative naturali e perfette, ora ci siamo! Abbiamo una scuola pubblica meravigliosa a livello europeo, abbiamo un’informazione libera con editori che sono solo editori (sembrava impossibile!) abbiamo abolito l’ordine dei giornalisti e i finanziamenti agli editori! Una cosa meravigliosa!

……….Il reddito di cittadinanza, non ci credeva nessuno nelle coperture… L’abbiamo fatto, l’abbiamo fatto 23 anni fa, non c’è più nessuno che rimane indietro, i poveri non si sa chi sono, si guardano così, “eri povero?” “Io no!”

Nessuno ricorda i numeri dei vecchi segretari di partito, non c’è più il partito, hanno fatto una lista: tutti insieme hanno preso il 4%, ma sono proprio i retaggi medioevali”.

“Dio mio abbiamo fatto cose che… siamo usciti dalla Nato, pensavano che fosse impossibile, ma siamo usciti, siamo usciti da queste guerre camuffate da missioni di pace. Abbiamo abolito la massoneria, non si possono più candidare perché sono massoni. Abbiamo mantenuto la nostra legge, vi ricordate quando l’abbiamo fatta che nessuno si può candidare e può avere incarichi pubblici se è stato condannato in primo grado? Abbiamo abolito la prescrizione, i tempi medi della giustizia: 3 mesi! I giudici che uscivano per le strade: “non è possibile!” ”

Grillo rispolvera i piani quinquennali del socialismo reale, ma solo per l’ambiente:

“Abbiamo fatto un piano quinquennale superando i cinesi nella fantasia dei piani quinquennali. Piani quinquennali per mettere in sicurezza il territorio, non c’è più un filo, non vedi più un filo d’acqua, una casa che cade, non c’è più… abbiamo fatto dei contenimenti frane meravigliosi! Il cibo è una sicurezza nazionale.

Abbiamo abolito le centrali a carbone, l’ultimo inceneritore è stato smantellato nel 2020 e c’era ancora quello che era dubbioso, c’erano quelli del nucleare, capisci? Quelli che si sentivano calunniati se dicevano che magari non era successo niente che il nucleare è buono e sicuro, queste sono realtà mondiali”.

Lascia però tra le ultime la promessa più attesa dal suo popolo, l’uscita dall’euro, che però è stata fatto, e naturalmente, con risultati esaltanti, con la lira che diventa bene rifugio e il debito pubblico dimezzato:

“siamo usciti dall’Euro… “eh uscire dall’Euro state attenti!“, mi ricordo, ero dentro, però i secondini mi dicevano: “guardi che sono tutti preoccupati se usciamo dall’Euro“. Non è vero: siamo usciti e la lira è forte! La lira è forte è un bene rifugio per gli svizzeri!

Il debito pubblico si è dimezzato, la banda larga si è allargata talmente tanto che abbiamo dovuto contenerla, 100/120 mega la gente dice: troppo veloce! Una meraviglia, l’accesso a Internet, alla conoscenza libera, è gratuito per diritto di nascita.

Equitalia è stata chiusa e i dirigenti mandati al 41 tris, quattro, cinque diviso sei! Abbiamo visto un futuro possibile, l’abbiamo visto lo stiamo vedendo, stiamo vedendo questo futuro, l’avete visto”

Un post insomma nel pieno stile grillo che ribadisce in pieno tutti gli obiettivi più radicali del M5S, e se ce ne fosse stato bisogno ribadisce come il movimento non si “imborghesisce”, non diventa come gli altri e progetta di rivoluzionare l’Italia.

mader
Fonte: Termometro Politico

2 thoughts on “BEPPE GRILLO NEL 2042

  • 21 Settembre 2015 in 18:22
    Permalink

    L’uscita dall’euro comporta la rivalutazione del nostro debito pubblico in un’altra valuta, quindi si configura come defaul tecnico. E si… c’è chi il default tecnico lo mette nel programma del partito…

    Rispondi
  • 22 Settembre 2015 in 1:32
    Permalink

    Si è dimenticato che secondo Casaleggio (vedi Gaia)nel 2020 inizierà la terza guerra mondiale in cui l’Europa si sacrificherà lasciandosi distruggere da Russia e Cina per permettere la vittoria degli USA

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *