ASSE BERLUSCONI-CINQUE STELLE?

image_pdfimage_print

berlusconi_grillo

Marco Fattorini per linkiesta.it

Nelle ore in cui la Corte d’Appello di Milano conferma i due anni di interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi, arriva l’indiscrezione che non t’aspetti. Un retroscena del Corriere a firma di Francesco Verderami svela che durante il pranzo di giovedì Berlusconi avrebbe descritto ai commensali «la pazza idea di aprire un rapporto con i Cinque Stelle, rivelando l’apertura di un canale di collegamento con Grillo dopo un colloquio con il professor Paolo Becchi».

Lui è ordinario di filosofia del diritto all’Università di Genova, ha presidiato studi tv e pagine dei giornali con l’etichetta di ideologo del Movimento (benché si professi semplice attivista) ed è voce molto presente sul blog di Grillo. Nel corso della telefonata con il Cav sarebbe emerso uno studio di Becchi «dal quale risulta che l’80% del programma di Grillo coincide con il nostro». E il pensiero corre alle politiche per l’immigrazione, le stesse che nelle ultime settimane hanno agitato le acque in casa pentastellata.

Oggi è difficile immaginare convergenze tra le due formazioni, che Berlusconi insiste ad assimilare per la loro caratura di “movimenti”. La lotta dei Cinque Stelle e gli anatemi di Beppe Grillo contro lo «psiconano» non lasciano presagire aperture che troverebbero le critiche della base e quelle di una fetta di deputati e senatori stellati, individuati da molti osservatori «più a sinistra dei due cofondatori». Eppure tanto Grillo quanto i suoi parlamentari più fedeli urlano che «Il Pd è peggio del Pdl», prefigurando uno scontro finale proprio tra il movimento dell’ex comico e il partito dell’ex premier.

L’apertura di un canale diplomatico tra Arcore e Sant’Ilario potrebbe porre le basi per un ragionamento in chiave anti-Pd o ipotizzare un acceleramento verso il ritorno alle urne. Interpellato da Linkiesta, il solitamente loquace professor Becchi mette le mani avanti: «Mi scusi ma in questo momento sono molto impegnato». Sul colloquio telefonico con Berlusconi non conferma nè smentisce: «Oggi non rilascio dichiarazioni». Chissà che non arrivi un comunicato sul blog di Grillo.

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *