APPROVATO IL MILLEPROROGHE, I GRILLINI POSSONO FESTEGGIARE LA FINE DELL’ANNO

Il Governo approva il decreto “milleproroghe”. Dopo circa un’ora e mezza il Consiglio dei ministri approva il decreto dopo il pasticcio “salva Roma” fermato dal Presidente Napolitano alla vigilia di Natale.

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha dichiarato: “Anche questa vicenda dimostra in modo ancora più evidente come sia essenziale riformare il processo legislativo. E’ uno stimolo in più per fare le riforme nel 2014”.
Quanto ai contenuti del testo, il presidente del Consiglio ha chiarito che “il decreto è costruito con le proroghe essenziali, e accanto a questo si sono prese le norme essenziali del dl Salva Roma che abbiamo deciso di non portare a termine in Parlamento per l’eterogeneità che era venuta fuori”. Tra queste, “la materia fiscale, che ha a che fare col bilancio di Roma, e gli affitti d’oro”, ha spiegato Letta.
Il decreto contiene anche la norma relativa agli affitti di immobili da parte della pubblica amministrazione (si potranno rescindere in tempi brevi). Nel mirino ci sono i costosi locali affittati da alcuni anni dalla camera nei pressi di piazza San Silvestro.

Questione su cui i pentastellati avevano minacciato l’ostruzionismo anche per il giorno di capodanno.

Ora i 5 stellati possono tirare un sospiro di sollievo, non devono restare a Roma per fare ostruzionismo. Come è accaduto alla viglilia di Natale sulla legge di stabilità (concedendo la deroga  alle 24 ore di tempo tra la richiesta di fiducia e il voto per tornare a casa a festeggiare il Natale). Per la fine dell’anno possono fare lo stesso e andare in vacanza a mangiare cotechino e lenticchie.

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *