ANGELO FERRILLO: #BUFALAPOLITICA, I SOLDI DELLA TERRA DEI FUOCHI ALL’EXPO

“Renzi e Alfano tagliano 9,7 milioni di euro destinati alla sorveglianza della Terra dei Fuochi e la notizia shock sarebbero le mie dichiarazioni in merito? Mi facciano il piacere! Le mie sono affermazioni forti che nascono dall’indignazione di loro atti miserabili. I partiti dicono che non potrei usare questo linguaggio, perché ho una carica istituzionale ? Ma chi? Quelli che oggi hanno salvato Calderoli dall’aver definito “Orango” la Kyenge. Gli unici a difenderla siamo stati noi del M5S. Renzi taglia i fondi alla Terra dei Fuochi. Chi appicca i roghi lo ringrazia.

Torniamo all’anno zero!”, scrive così su Facebook, il pupillo di Grillo Luigi Di Maio, vice presidente della Camera.

L’espressione incriminata è “#cacciamoliacalci” riferita a Renzi ed Alfano, che dovranno venire in Campania per la campagna elettorale; la questione è quella della “Terra dei Fuochi”, e dei fondi sottratti alla medesima a dire di Di Maio, per destinarli all’ Expo.

A risponderle il vice presidente della Camera, ci pensa Angelo Ferrillo, attivista e blogger della “Terra dei Fuochi”, espulso dal M5S, nonostante avesse superato, a suo dire, la competizione interna.

“La faccenda dei fondi per ‪#‎Milano‬ Expo sottratti a “terra dei fuochi” è una bufala politica ed ora vi spieghiamo perché. I fatti corrispondono a due “partite” distinte. Da un lato c’è la notizia della fine del finanziamento per la missione dell’Esercito in Campania (missione per altro discutibilissima, visti i risultati). A questa, si accosta l’altra dei fondi destinati alle misure di sicurezza per l’Expo di Milano. Dunque l’operazione risulta la seguente: c’è una mezza verità accostata ad un’altra mezza verità e da qui si diffonde una ‪#‎BUGIA‬!

Ricapitolando. Si prende un’informazione a metà, la si accosta ad un’altra di una vicenda non collegata e la ‪#‎BUFALAPOLITICA‬ è bella e servita!! Così quelli in buonafede son tutti pronti a gridare allo sdegno e tutti vissero “cornuti e mazziati”, eccetto chi da queste notizie ne trae beneficio, a semplice verifica di questa macchinazione sta nel fatto che a sostegno della presunta tesi NON esiste 1 solo documento comprovante che i fondi del capito di spesa per “terra dei fuochi” siano stati distratti/dirottati e destinati all’Expo!! Quindi, siamo difronte all’ennesima speculazione politica con notizie costruite ad hoc condite con la salsa della solita guerra Nord-Sud.

Ma così non operavano quei partiti che non avevano argomenti concreti da portare avanti? Si continua a speculare su falsi argomenti ululando alla luna poiché in realtà non si hanno argomenti concreti su cui battersi. Ma questa non doveva essere una rivoluzione culturale…??? Altroché! Questa è disonestà politica ed intellettuale allo stato puro.Ora dovremmo chiederci, chi sono gli autori di questa ‪#‎BUFALA”, scrive su Facebook, Ferrillo, che da anni lotta contro i roghi tossici‬.

mader

Giuliana Tambaro per Campania News 24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *