ANDREA DEFRANCESCHI (EX M5S) QUERELA IL CANDIDATO SINDACO GRILLINO DI BOLOGNA

Andrea Defranceschi, ex consigliere regionale dell’Emilia Romagna del Movimento 5 Stelle, espulso per un’inchiesta sui rimborsi ai consiglieri dalla quale è stato completamente prosciolto per la trasparenza con cui ha amministrato i fondi del gruppo, ha querelato per diffamazione Massimo Bugani, candidato sindaco M5S a Bologna.

Defranceschi accusa Bugani di aver detto che non avrebbe restituito i soldi dell’indennità come previsto dalle regole del Movimento, di pagare per farsi ospitare in tv e cita anche l’apertura di nuove attività commerciali. Nella sua querela, Defranceschi smentisce i fatti riportati da Bugani.

“Bugani – sostiene l’ex consigliere – è trasceso in attacchi personali, diretti a colpire, su un piano individuale, senza alcuna finalità di pubblico interesse, la figura morale del soggetto criticato. Nei casi citati l’esercizio del diritto, lungi dal rimanere nell’ambito di una critica misurata ed obiettiva, trascende nel campo dell’aggressione alla sfera morale altrui, penalmente protetta”.

Gli episodi contesati risalgono a fine aprile, quando, in occasione dello spettacolo di Beppe Grillo a Bologna, Bugani avrebbe accusato Defranceschi, con dichiarazioni riportate da giornali e radio locali di non avere mai restituito l’extrastipendio percepito durante gli anni in viale Aldo Moro e aver lasciato alludere a un collegamento tra questo fatto e l’apertura della propria attività commerciale sulle colline bolognesi (un laboratorio di pasticceria e tre punti vendita), una volta uscito dai cinquestelle.

Questo post di Bugani è stato pubblicato nel pomeriggio e subito cancellato dalla sua pagina facebook

mader
Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *