75 ATTIVISTI M5S DI BOLOGNA CONTESTANO LE SCELTE DI GRILLO: “NON SIAMO QUELLI DELLA VITTORIA A TUTTI I COSTI”

image_pdfimage_print

M5S-Bologna

Un gruppo di attivisti del Movimento 5 Stelle di Bologna con un documento contesta le modalità di scelta del candidato sindaco di Bologna. Candidatura avvenuta al di sopra di ogni regola interna.

Un gruppo di 75 attivisti e portavoce del Movimento 5 Stelle di BOLOGNA E PROVINCIA si sente in dovere di segnalare che a Bologna non c’è stata alcuna condivisione sui candidati alle elezioni comunali del 2016, in grave deroga agli articoli 4 e 7 del Non Statuto. E’ inaccettabile che le informazioni di una lista già definita ed inviata allo staff, arrivino dai rumors sui giornali e non ci sia stata alcuna comunicazione ufficiale sul BLOG o attraverso i canali dei meetup di Bologna. Il movimento 5 stelle dà voce ai cittadini, ma quale cittadinanza è rappresentata da una cerchia così ristretta?

Nessuna pubblica discussione sul calendario del meetup di Bologna o sul Blog, nessun OdG, nessun verbale, nessuno streaming.

Per il bene del Movimento è necessario riaprire una discussione sul metodo di selezione, o il Movimento dei cittadini si trasformerà in Movimento di pochi e da qui in un partito.

Non siamo quelli della vittoria a tutti i costi, NOI SIAMO IL MOVIMENTO, QUELLI DEL CAMBIAMENTO, DELLA TRASPARENZA E DELL’ONESTA.

m5s

mader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *