5 STELLE CONTRO 5 STELLE, IL RESPONSABILE DEL COORDINAMENTO DEI MEETUP DI ROMA E PROVINCIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE, AVV. UGO MORELLI, CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO DI ROMA, CAPITALE D’ITALIA, VIRGINIA RAGGI

image_pdfimage_print
Il responsabile del coordinamento dei meetup di Roma e Provincia del Movimento 5 Stelle, avvocato Ugo Morelli, massima carica politica del M5S su Roma e Provincia, con un post su Facebook del 7.1.2018 chiede le dimissioni della sindaca di Roma Virginia Raggi.
M5S: CHIEDO DIMISSIONI  O ASPETTATIVA DI VIRGINIA RAGGI, Sindaco del COMUNE ROMA:
i cittadini di Roma non meritano un sindaco sotto processo.
Tale  ex sconosciuta Raggi ha danneggiato ( vedi esiti elezioni precedenti ) e sta danneggiando, immagine politica pubblica, locale e nazionale, del M5S.
Meglio subito dimissioni, con soluzione interna al m5s, e delega f.f. di sindaco a Avv.MARCELLO DE VITO, che è Presidente Consiglio Comunale….
Intanto il duo GRILLO-CASALEGGIO , con il silenzio dei Consiglieri M5S Comune Roma , stanno ancora a guardare,…ma, cosa altro la Raggi deve ancora fare…? Non ha superato Esame politico di sapere bene guidare la Città, Capitale di Italia.
HO PAURA di fare la campagna elettorale per m5s a Roma, cioè elezioni nazionali e perfino Regione Lazio, con la Raggi a sindaco Roma, vi sarebbe pericolo concreto di perdere per auto-goal….
La Raggi valuti se stare a casa, almeno sino alle elezioni di marzo c.a., non possiamo dare argomenti agli avversari politici. Sarà campagna elettorale molto dura, e piena di polemiche.
Avv.Ugo Morelli, Resp.Coord.Meetup Roma e Provincia

È evidente l’incompatibilità nello stesso M5S, e sin da giugno 2016, di Morelli e Raggi.
L’avv. Morelli ha pure inviato, nei termini, la sua proposta di candidatura al Parlamento per il m5s.
Chi è l’avvocato Ugo Morelli:
Dopo il diploma nel 1968, partecipando al Movimento studentesco del 1968/69 con Mario Capanna, lavora  con contratto a termine, del Consorzio di Bonifica di Cosenza e l’anno dopo dell´Ispettorato Agricoltura di Cosenza. Nel 1972, è dipendente dell´INAIL, a Cosenza e poi alla Direzione generale di Roma. Nel 1973, da studente-lavoratore, consegue la Laurea in Giurisprudenza, il cui relatore , in procedura penale, è stato il Prof. Vittorio Mele, ex Procuratore generale della Repubblica di Roma.
 Magistrato Onorario della Pretura Penale di Roma, sez.7 Penale, nella sezione specializzata per Ambiente e Territorio, per circa 12 anni. Vice Procuratore Onorario della Repubblica di Roma (PM) per TRE anni. È stato stretto Collaboratore del Presidente Capo della Pretura circondariale di Roma, Dott. Cipparrone Giuseppe, di cui ne curava le Relazioni Esterne. Presidente naz. dell´Unione Italiana Magistrati Onorari. Presidente della Associazione Italiana Giovani Avvocati di Cosenza e dirigente nazionale. Fondatore del Sindacato Avvocati FESAPI di Cosenza.
Da Avvocato : Ha vinto importanti Cause su questioni dei diritti degli Utenti, Consumatori, e rispetto della Persona Umana. È impegnato, professionalmente e politicamente, a tutela dell´Ambiente, dei Diritti della Infanzia, dei Malati, dei Diritti Civili e Umani.
Avvocato di Ufficio, nel settore Penale, per tutti gli Uffici Giudiziari di Roma.
Già Collaboratore del Prof. Renato Scognamiglio della Cattedra di Diritto del lavoro presso l’Università di Roma, Facoltà Giurisprudenza
Impegnato, in particolare, sulle questioni dei Diritti degli utenti e consumatori, Ambiente, Difesa dei diritti civili e umani.
Giornalista-Pubblicista, iscritto all´Ordine dei Giornalisti di Roma dal 16/10/1971e direttore del giornale periodico “Corriere di Calabria”. Direttore responsabile di “Radio Cosenza Centrale” – prima radio di Cosenza. Collaboratore e Corrispondente del Giornale quotidiano “Il Giornale di Calabria”. Direttore Responsabile della Televisione privata “Televideo PM di Calabria”.
Politicamente impegnato sin da giovane con il PSI. A Cosenza, è stato segretario provinciale della FGSI e dirigente nazionale dei giovani socialisti. A soli 19 anni è stato candidato al Comune di Cosenza, risultando tra i primi dei non eletti. Membro di varie commissioni della Direzione nazionale del PSI, tra cui, pure Presidente della Commissione Giustizia Nazionale. Collaboratore del giornale Avanti.
Nel 1986, difeso da se stesso, ha fatto Annullare dal TAR di Catanzaro, vincendo anche la causa in appello al Consiglio di Stato, quale candidato non eletto, le elezioni della Provincia di Cosenza per brogli elettorali, nelle elezioni bis ha avuto circa l´85 % dei voti del collegio. Consigliere Provinciale di Cosenza dal 1986. È stato il primo e l´ultimo Socialista del PSI eletto alla Provincia in Cosenza, nel collegio di Cosenza Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *